Normativa sulla videosorveglianza

Vista la crescente diffusione e l'utilizzo di impianti per la video sorveglianza, il garante è intervenuto per determinare un equilibrio tra la tutela della privacy delle persone, le necessità relative alla sicurezza e la prevenzione dei reati. Vi sono stati infatti molti reclami da parte dell'utenza, per un utilizzo di questo tipo di apparecchiature alquanto indiscriminato e sicuramente crescente, alle volte anche invadente..

normativa videosorveglianza

Per questo motivo nel novembre del 2000 sono state emesse tutta una serie di regole che disciplinano l'utilizzo dei sistemi di video sorveglianza e anche il relativo trattamento dei dati. Successivamente questa normativa è stata aggiornata nel 2004, in conseguenza all'entrata in vigore delle disposizioni specifiche in materia di protezione dei dati personali.

Innanzitutto bisogna considerare che l'installazione di un impianto di video sorveglianza deve essere correlato al suo utilizzo e dovrebbe essere utilizzato unicamente quando le altre misure di protezione risultano non sufficienti oppure inattuabili. Inoltre bisogna informare e rendere chiaramente visibile l'indicazione che in quell'area si stanno raccogliendo determinati dati o determinate immagini, in modo da informare le persone che transitano.
Se inoltre queste immagini vengono registrate, vengono stabilite delle limitazioni per quanto riguarda la conservazione dei dati, che devono essere limitati a poche ore o al massimo a un giorno. In casi particolari, come ad esempio per quanto riguarda le attività delle banche, sono ammessi tempi superiori ma che comunque non oltrepassano la settimana.

Non è consentito effettuare rilevazioni a fini pubblicitari, promozionali o turistici attraverso strumenti come webcam o strumenti simili, che possano rendere identificabili i soggetti che vengono ripresi. altresì vietato sorvegliare a distanza lavoratori sia internamente agli difficili che non. quindi possibile installare ad utilizzare sistemi di videosorveglianza senza il consenso degli interessati, rispettando le indicazioni e le prescrizioni generali indicate dal garante, nei casi in cui chi utilizza questi sistemi persegue un fine legittimo per tutelare beni o persone contro potenziali rapine, furti o atti di vandalismo.

Articoli correlati : Videosorveglianza nei condomini
Videosorveglianza nei condomini - Ulteriori informazioni