Telecamere per la Videosorveglianza

Benvenuto nella prima guida alle telecamere per la videosorveglianza.
La videosorveglianza è un settore in continua evoluzione, soprattutto dal punto di vista tecnologico, e parallelamente a quest'evoluzione costante assistiamo anche ad un progresso costante dei prodotti del settore, primi tra i quali le telecamere per la videosorveglianza.

Da qui l'idea di creare una piccola "enciclopedia" online che racchiuda tutte le informazioni importanti per conoscere il mondo delle telecamere destinate a quest'utilizzo, una panormaica informativa che permetta a chi deve acquistare una o più telecamere per la videosorveglianza della sua casa o azienda, di orientarsi in modo da saperne di più e scegliere e acquistare in maniera più consapevole.

Ogni articolo di questa guida approfondisce un aspetto specifico dell'argomento, gli articoli sono in continuo aggiornamento: si va dalla videosorveglianza standard a quella Ip, si passa dalle temecamere wireless a quelle nascoste, le normative vigenti, i software per la videosorveglianza e cosi via.

Inoltre mettiamo in evidenza proposte commerciali interessanti che riguardano la vendita di telecamere o accessori.


Consulta il menù per avere tutte le info che ti occorrono , per leggere approfondimenti e recensioni e per consultare le nostre proposte in evidenza. Buona lettura!

Le telecamere

L’elemento fondamentale di un sistema di videosorveglianza sono soprattutto le telecamere che costituiscono il cuore del sistema di controllo e videosorveglianza per controllare una zona. Ovviamente oggi giorno esistono numerose tipologie di videocamere. Le analogiche oggi sono quelle meno utilizzate nei sistemi di videosorveglianza mentre vengono di solito preferite le telecamere digitali, più innovative e tecnologiche.
Come è noto per ogni tipologia di telecamera esistono numerosi gadget che si possono installare su queste ultime per migliorarne la qualità dell’immagine o qualche altra caratteristica, uno tra questi è il filtro IR.

Il filtro IR si utilizza in particolare in ambito outdoor ed ha lo scopo di tagliare le lunghezze d’onda superiori agli 850 nanometri, di modo che la telecamera riproduca fedelmente l’oggetto inquadrato, poiché allontana le radiazioni prodotte dagli infrarossi. L’attivazione in particolare può avvenire in modo automatico, oppure manualmente dall’interfaccia web per controllare al meglio le vostre telecamere.

Il controllo remoto utilizza l’accesso ad Internet perciò non ha un costo fisso, se si accede tramite computer e in particolare da casa il costo sarà molto basso perché quasi tutte le abitazioni possiedono un accesso ad internet con una tariffa agevolata di tutto compreso.

Se si accede invece con connessione di 3G, ricordatevi soprattutto che le spese variano molto in particolare in base all’operatore. Con 3GB al mese al costo di 5€, si hanno cento minuti al giorno, vale a dire più un’ora e mezza giornaliera per controllare in remoto le proprie telecamere e sentirsi più sicuri.


 
Impianti videosorveglianza -